LA   SECONDA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE

 

Getta le fondamenta del mondo in cui viviamo oggi

Grandi progressi scientifici e tecnologici

Accentua le differenze economiche tra i diversi paesi

Produzione di beni destinati al consumo   immediato: i produttori  diventano   anche consumatori, partecipando così al benessere che creano

Acciaio = massiccio   impiego, grandi quantità,

miglioramento   dei trasporti ( treni, navi),

costruzione di   macchinari molto grandi e

meccanismi molto piccoli – età   dell’acciaio

Elettricità = rivoluziona   il settore dell’energia – tipo

di energia   che può essere trasmesso

anche a   distanza – industrializzazione

regioni   senza possedimenti di giacimenti

di carbone   (Edison 1897, lampadina )

Chimica = fabbricazione di   rilevanti quantità di

prodotti (   soda e acido solforico),

concimi chimici

Germania = sviluppo   maggiore di quello inglese –

rapida crescita produzione acciaio:

costruzione   ferrovie, aumento degli

                      armamenti       

Forte   incremento dell’urbanizzazione

Gran Bretagna = sfida con   la Germania si nel settore

industriale   che in quello commerciale

Banche miste  = concedevano crediti per la

costruzione   di nuove società –

partecipazione   diretta delle banche

alla   costituzione del capitale delle

imprese   e alla loro gestione

(Comit, Deutsche Bank)

USA = Crescita dell’industria automobilistica,

petrolifera e delle   altre attività estrattive

(ricchi giacimenti   minerari)

Non sentono la   necessità di una politica

estera di espansionismo territoriale –

sviluppo del mercato interno

Andrew Carnegie: self-made man,

rappresentante mobilità   sociale americana

Puntano al dominio   industriale del mondo: il

rifiuto di seguire   il colonialismo europeo non

significa rinuncia   a esercitare l’egemonia

            mondiale sul piano   economico

Il primato interno   era in grado di assorbire la

maggior parte della   produzione –

l’agricoltura   progrediva grazie alla diffusione

di aziende capitalistiche – progressi

tecnologici, rapido   aumento della produttività       Particolarità mercato statunitense =   consumatori disposti ad acquistare prodotti fabbricati in serie: produzione di massa, fabbricazione di   beni di consumo e di beni strumentali i modelli   standardizzati ma con ampia possibilità di scelta

Forte diminuzione della popolazione occupata nell’agricoltura a   vantaggio di quella che trovava occupazione nell’industria e nei servizi =   espansione del terziario

Capitalismo = inizio gestione delle imprese a opera di altri soggetti   oltre a quelli familiari: manager, soci  Creazione di veri e propri colossi   industriali che disponevano di ingentissimi capitali – cartelli e trust     Istituzione dello Sherman Anti-trust Act contro lo strapotere   economico dei monopoli: scopo di   garantire la libera concorrenza nell’ambito della concezione liberistica   dell’economia – primato dell’iniziativa   privata e dell’individualismo

  LA  VITA   QUOTIDIANA

Netto miglioramento generale delle condizioni

Articolazione in classi e gruppi sociali

Karl Marx = classi   sociali, lotta, coscienza di classe

Le classi   sono le protagoniste dei

processi storici –i membri di un   gruppo

acquistano  coscienza di classe quando

prendono   consapevolezza di avere forti

interessi comuni

Lotta di classe: motore delle grandi

trasformazioni   – borghesia e

proletariato   come classi fondamentali

Eduard Bernstein = altre   caratteristiche di classe:

reddito, posizione sociale,

abitudini di vita – validità più

generale – i gruppi sociale sono

diversi da paese a paese   per

storia, tradizioni e condizioni

materiali di vita

NUOVE INVENZIONI

Simboli della civiltà moderna = telefono ( Meucci, Bell), telegrafo e   radio (Marconi), cinema ( Lumiere), locomobile, motore a vapore, a scoppio, a   nafta ( Diesel), bicicletta, aereo

FONTI DI ENERGIA

Petrolio = scoperta di   numerosi giacimenti

petroliferi   – tecnica della perforazione    La   diffusione dell’automobile trasformò   il petrolio, fino ad allora giudicato utile ma non indispensabile, nella più   importante fonte di energia esistente

COMMERCIO E PUBBLICITA’

Necessaria rivoluzione del commercio

Incremento numero grandi magazzini, vendita per corrispondenza –   ampliamento del mercato

favorito dalla pubblicità

Donne come consumatrici,   alleggerimento del lavoro, attenzione particolare

Grandi giornali = primo quotidiano moderno

(Pulitzer, the World) – nuovo giornalismo in grado di   raggiungere un vastissimo pubblico – rotative in grado di stampare e piegare   decine di migliaia di copie in una sola ora – contenuto borghese

Cinema = forti sentimenti ed emozioni, linguaggio delle immagini   (industria)

NUOVA ORGANIZZAZIONE LAVORO

Ford = rivoluzionò i   metodi di lavoro installando

nelle sue   fabbriche la catene di montaggio

rapida produzione   in serie, diminuzione costi

Taylor = maggior teorico,   obiettivo di eliminare tutti

i tempi morti della   lavorazione, calcolo

tempi,   selezione lavoratori – compiti

rigidamente   divisi, organizzazione divisa

dall’esecuzione:   scienza della direzione del

lavoro altrui   –alienazione, meccanicità

Opposizione dei sindacati = American Federation of   Labor, Industrial Workers of the World

Annunci